HOME
L'Agenzia
Affitti
Vendite
Il Cilento
Ascea
Come raggiungerci
Contatti


  Affitti Skype Me™!
  Vendite Skype Me™!
Privacy
Ascea


Quello che agli inizi degli anni 50 era un piccolo villaggio di pescatori caratterizzato da un'ampia distesa sabbiosa è diventato oggi una rinomata località turistica. Ascea, situata nel cuore del Parco Nazionale, rappresenta un punto di riferimento strategico per chiunque voglia visitare tutti i principali luoghi di interesse turistico, culturale e ambientale del nostro Cilento nonché le località più suggestive del mondo come Pompei, Sorrento, Capri, Ischia, Positano e la costiera amalfitana.



Il suo territorio si caratterizza per la variegata offerta: dalla lunga e splendida spiaggia di sabbia granulosa e dal mare cristallino, insignito della Bandiera Blu delle Spiagge d'Europa nonché delle Vele di Legambiente, alla caratteristica Scogliera dietro alla quale si nascondono i limpidi fondali della Baia d'Argento e della Baia della Rondinella su cui sovrasta la monumentale Torre del Telegrafo; dalle dolci colline di Ascea capoluogo immerse nei plurisecolari ulivi, da cui è possibile godere uno splendido panorama che si protende dal Golfo di Velia fino a Capo Palinuro, ai boschi e monti lussureggianti che con la sommità del Monte Carmelo (713 m), sovrastano i pittoreschi borghi di Terradura, Catona e Mandia.

  

Nell'area sabbiosa posta a mezzogiorno della Marina, nel lembo protetto di uno dei pochissimi esempi ancora intatti di duna mediterranea, fiorisce il sempre più raro Giglio di Mare. L'endemica "Ginestra del Cilento", invece, è abbarbicata sugli scogli di Punta del Telegrafo, Sito di Interesse Comunitario famoso per la sua vegetazione e per la stratificazione geologica del "Flysch del Cilento".







Ascea accanto alla multiforme bellezza dei suoi paesaggi custodisce l'imponente e suggestiva area archeologica di Elea-Velia, dichiarata Patrimonio dell'Umanità dell'Unesco. La città di Elea-Velia rappresenta sicuramente il fulcro e l'attrattore attorno a cui gravita un vasto territorio così come concepito dagli antichi greci. Fondata dai Focei nel 540 a.C., deve la sua fama alla Scuola Filosofica il cui massimo esponente fu Parmenide, descritto da Platone "venerando e terribile" e che Karl Popper considera "precursore della civiltà occidentale".








Tra i resti archeologici visitabili abbiamo: l'Acropoli con la torre angioina, le terrazze sacre, gli impianti termali, il quartiere meridionale con i resti del porto, la splendida Porta Rosa( illuminata di notte), che rappresenta l'unico esempio di arco a tutto sesto di fattura greca esistente in Occidente.
La posizione baricentrica insieme alla qualità delle strutture e dei servizi destinati all'offerta turistica fanno di Ascea una delle località balneari più rinomate della costiera cilentana. I suoi fondali poco profondi insieme all'incomparabile azzurro del mare, che denotano la qualità delle sue acque, sono l'ideale per la classica famiglia con dei bambini. La lunghezza della spiaggia( circa 7 km) insieme alla non ingombrante presenza di stabilimenti balneari permette anche nel cuore dell'estate di trovare posto per il proprio ombrellone. Vi è la possibilità di praticare una vasta gamma di sport come: pesca, pesca subacquea (dietro la scogliera con i suoi limpidi fondali), surf, vela, equitazione, tennis, trekking, jogging, bicicletta, calcio, ecc.





Nei pressi della stazione ferroviaria troviamo la Fondazione Alario per Elea-Velia, centro congressuale attorno a cui gravitano le principali manifestazioni ed eventi culturali dell'estate asceota, con il suo bellissimo Anfiteatro che durante Luglio ed Agosto viene utilizzato per lo più come cinema. Completa la cornice uno splendido lungomare che verso sera viene affollato dagli asceoti per godersi il tipico "passeggio".